John Hiatt: ‘Il mio album? La sagra della lacrima’

Come già riportato da Rockol (vedi News) è in uscita negli Usa per la Vanguard Records "Crossing muddy waters", il primo album completamente acustico di John Hiatt. Ma, come confessa il cantautore in un'intervista al sito "Wall of Sound", per il suo primo album dal 1997 non era previsto un simile disco dalle sfumature folk, country e gospel. Hiatt e la sua band, i Goners, avevano iniziato a registrare un album rock. Ma con la Capitol, l'etichetta cui allora il cantautore era legato "semplicemente non c'era accordo sulla qualità della nostra proposta musicale. Alla fine ci siamo trovati liberi da obblighi contrattuali", spiega Hiatt. "Di colpo la nostra musica è diventata più 'calma'". Il progetto di un album rock è ora rimandato all'estate del 2001, benché Hiatt non sia sicuro dell'etichetta che lo pubblicherà, dopo ben cinque esperienze negative con altrettante major discografiche.
Nonostante la musica di "Crossing muddy waters" sia ben lontana dall'essere tormentata, i testi sono a tratti cupi. Metà delle 11 canzoni che ne compongono la tracklist includono qualche riferimento al fatto di piangere. "Sapete, non è che non me ne sia accorto. Stavo ascoltando il disco e mi sono detto 'Oh mio Dio, è la sagra della lacrima'".
Interpellato su come si sia sentito a vedere un suo brano, "Riding with the king" riportato al successo da Eric Clapton e B.B. King, Hiatt confessa che alla telefonata di Clapton che gli chiedeva il permesso di utilizzare la canzone la sua prima reazione è stata di incredulità: "Pensavo che non fosse davvero lui", ha spiegato. "Pensavo fosse uno dei miei amici che voleva farmi uno scherzo". E il cantautore è anche sorpreso di venire "omaggiato" con un album tributo, "Rollin' into Memphis - Songs of John Hiatt", che vede tra gli artisti coinvolti James Cotton, Irma Thomas, Chris Smither, Patty Larkin e C.J. Chenier.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.