Burial, in arrivo il nuovo singolo "Street halo"

Solo pochi giorni fa, annunciavamo l’uscita di un singolo in collaborazione tra il leader dei Radiohead Thom Yorke ed i due produttori Four Tet e Burial . Ora per quest’ultimo è giunta, dopo molto tempo, l’ora di un nuovo singolo a suo nome intitolato “Street halo”, stampato il prossimo 28 marzo ancora una volta per l’etichetta “leader del settore” Hyperdub. Il supporto, oltre alla title-track, conterrà anche le b-side “NYC” e “Stolen dog”, per un totale di 20 minuti.




Burial , al secolo il riservatissimo William Bevon da Londra (identità rimasta sconosciuta fino al 2008 per volontà dello stesso artista), ha stampato il suo secondo album “Untrue” nel 2007, diventando uno dei simboli della scena dubstep: dopo di che diverse collaborazioni, tra cui un altro singolo con Four Tet “Moth/Wolf club” nel 2009 ed un 12 pollici con il cantante Jamie Woon intitolato “Night air”. L’ultimo inedito a suo nome è stato pubblicato sulla compilation “5: Five years of Hyperdub” nel 2009 con il titolo “Fostercare”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.