Branson si traveste da Dr. Who e presenta il primo V Shop

“La prima catena di negozi al mondo a sfruttare il concetto rivoluzionario della vendita TMT, unendo telecomunicazioni, media e tecnologia”: così il magnate britannico Richard Branson ha presentato al pubblico e ai mezzi di comunicazione il primo V Shop, punto vendita multimediale che raccoglie sotto lo stesso tetto tutti i prodotti di marca Virgin, inaugurato a Londra lunedì 4 settembre. L’investimento iniziale stanziato dal gruppo inglese per riconvertire la vecchia catena di negozi musicali Our Price nella nuova rete di punti vendita multiprodotto è di 20 milioni di sterline, oltre 63 miliardi di lire, mentre il piano di sviluppo per l’anno in corso prevede l’apertura di 100 V Shops tra i mesi di settembre e novembre su tutto il territorio britannico: in ognuno di essi sarà possibile acquistare non solo dischi e Dvd ma anche merchandising e telefoni cellulari Virgin, nonché navigare su Internet per ordinare qualunque altro prodotto commercializzato dalla ditta di Branson, dai viaggi ai vini alle automobili. “I V Shops presenteranno a milioni di consumatori britannici un nuovo modo di fare acquisti”, ha detto convinto Branson. Il quale non ha rinunciato a una delle sue pittoresche messe in scena per lanciare la sua nuova iniziativa: al party di inaugurazione del negozio londinese ha indossato i panni del Dr. Who, sbucando all’improvviso da una replica della cabina telefonica/macchina del tempo resa celebre dal famoso personaggio televisivo.
Dall'archivio di Rockol - Gli album essenziali del rock italiano anni Novanta
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.