Rockol Awards 2021 - Vota!

Mog alla raccolta di capitali, in arrivo 25 milioni

Anche Mog, nata come circuito di blog e bloggers e recentemente evoluta a multimedia music company con un catalogo (in via di completamento) di brani licenziati per lo streaming su abbonamento, alza la posta e si apre al venture capital per un ulteriore salto di qualità. La società guidata da David Hyman, in effetti, ha già raccolto in passato un totale di circa 15 milioni di dollari; a questo stadio del suo sviluppo, forte della diversificazione sul modello di business, punterebbe a un round da 25-30 milioni di dollari, sulle orme di recenti esempi come quelli di Rdio, Beyond Oblivion, Spotify o Pandora. Sul business degli utenti registrati cui 'vendere' l'accesso alla musica via cloud e via mobile, tuttavia, la strada sembrerebbe in salita se i parametri di riferimento fossero i numeri diffusi nel settore: quelli relativi ai subscribers, nell'ordine delle 20.000 unità, e quelli relativi al fatturato 2011, di 'soli' 14 milioni di dollari. Alla base delle aspettative di Hyman, però, c'è il forte contributo che il suo business tradizionale potrebbe offrire al nuovo ramo di attività: Mog, infatti, raccoglie pubblicità per un circuito di siti che include 1.500 proprietà online tra blog e portali, e sostiene che il network aggrega un'audience collettiva mensile di 39 milioni di individui, una base di visitatori che anche a un tasso di conversione relativamente modesto costituirebbe una fucina di potenziali nuovi abbonati al servizio di music streaming di Mog.

    Anche Mog, nata come circuito di blog e bloggers e recentemente evoluta a multimedia music company con un catalogo (in via di completamento) di brani licenziati per lo streaming su abbonamento, alza la posta e si apre al venture capital per un ulteriore salto di qualità. La società guidata da David Hyman, in effetti, ha già raccolto in passato un totale di circa 15 milioni di dollari; a questo stadio del suo sviluppo, forte della diversificazione sul modello di business, punterebbe a un round da 25-30 milioni di dollari, sulle orme di recenti esempi come quelli di Rdio, Beyond Oblivion, Spotify o Pandora. Sul business degli utenti registrati cui 'vendere' l'accesso alla musica via cloud e via mobile, tuttavia, la strada sembrerebbe in salita se i parametri di riferimento fossero i numeri diffusi nel settore: quelli relativi ai subscribers, nell'ordine delle 20.000 unità, e quelli relativi al fatturato 2011, di 'soli' 14 milioni di dollari. Alla base delle aspettative di Hyman, però, c'è il forte contributo che il suo business tradizionale potrebbe offrire al nuovo ramo di attività: Mog, infatti, raccoglie pubblicità per un circuito di siti che include 1.500 proprietà online tra blog e portali, e sostiene che il network aggrega un'audience collettiva mensile di 39 milioni di individui, una base di visitatori che anche a un tasso di conversione relativamente modesto costituirebbe una fucina di potenziali nuovi abbonati al servizio di music streaming di Mog.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.