Megadeth: Dave Mustaine ha un malore a San Pietroburgo

Megadeth: Dave Mustaine ha un malore a San Pietroburgo

Lo scorso 16 marzo, la data di San Pietroburgo del tour Megadeth/Slayer è stata lievemente funestata da un malore di Dave Mustaine, il quale è stato costretto a suonare un set più breve del previsto a causa delle sue condizioni fisiche. Megadave ha spiegato, nel sito della band: "Due ore prima del concerto ho iniziato a sentirmi come se avessi un'ernia, oppure come se mi avessero colpito all'inguine; l'ho detto al tour manager e mi ha avvisato che era meglio cercare aiuto e avrei fatto bene a pensare di cancellare il concerto. Far saltare uno show è una cosa che faccio raramente e, dopo 45 minuti di preghiere con mia moglie, mentre sudavo per il dolore, un dottore mi ha fatto un esame delle urine, trovandoci del sangue". In pratica il buon Mustaine soffre di alcoli renali: dopo una flebo e un'iniezione di antidolorifico è salito sul palco, nonostante il parere contrario dei dottori e del promoter, per suonare un po' di brani.
L'incidente sembra dunque essersi risolto senza problemi particolari per Mustaine, che ora scrive di sentirsi molto meglio; ma in realtà è scattata una polemica online, visto che Rikki Cameron - l'assistente personale del chitarrista - si è sentita in obbligo di fare alcune precisazioni, dopo le voci che si sono diffuse. In particolare la Cameron ha pubblicato un comunicato in cui smentisce la diceria secondo cui Dave avrebbe collassato quella sera e scrive: "Voglio sottolinearlo nel modo più visibile: Dave Mustaine non ha mai collasato in Russia. Né sul palco, né in camerino, né mai. Non è nemmeno stato portato all'ospedale. Anzi, ha aggiornato i suoi fan sul suo stato di salute, scrivendo personalmente".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.