NEWS   |   dalla Stampa / 27/08/2000

Vomito ed eroina: la ‘grande arte’ del video degli Smashing Pumpkins

Vomito ed eroina: la ‘grande arte’ del video degli Smashing Pumpkins
Sul "Giorno" qualche anticipazione sul nuovo video degli Smashing Pumpkins, "Try, try try", rifiutato dalle tv americane e messo on line sul sito ufficiale della band prossima allo scioglimento (vedi News). Il clip diretto da Jonas Ackerlund, regista di "Smack my bitch up" dei Prodigy, narra "la vita sbandata di una giovane coppia che trascorre la giornata rubando, per comprarsi l’eroina. (...) Le immagini inquadrano l’interno di un bagno pubblico dove i due si rinchiudono per preparare una dose - lei tra l’altro è incinta. Viene ripresa da vicino l’overdose e anche il successivo malore della ragazza, immortalata stesa sul sudicio pavimento della toilette, priva di sensi. (...) Mentre lei è in fin di vita durante la corsa in ospedale riemergono tutti i ricordi dell’infanzia: immagini senza pietà, con suicidi, colpi di pistola, scene di vomito e così via. ‘Sapevamo che ci sarebbero stati problemi di censura - ha detto Corgan - ma ragazzi... questa è arte, grande arte’". Poche righe dopo, il leader del gruppo ridimensiona il tutto. "Questo video è solo un gioco, un pretesto per creare una perfetta simbiosi tra immagini e musica".
Scheda artista Tour&Concerti
Testi