E’ Robbie Williams il più violento dell’estate in tv

E’ Robbie Williams il più violento dell’estate in tv

Il punto di partenza è uno studio realizzato dall’associazione di psicologi “Help me”, che ha monitorato la programmazione delle principali reti televisive italiane da giugno a settembre, mettendo in luce come la tv dell’estate sia spesso e volentieri tv violenta e di cattivo gusto.

Si occupa del tema sul “Corriere della Sera” Andrea Laffranchi che riporta la classifica “delle trasmissioni da mettere all’indice”: “Premio violenza al videoclip ‘Rock dj’ di Robbie Williams in cui il cantante si strappa la pelle e gli organi per darli in pasto alle fan: 100 su 100, en plein. ‘Purtroppo – chiosano a ‘Help me’ – è andato in onda sia su Mtv che in tutti i tg nazionali’” Per gli interessati, al secondo posto si classifica un cartone animato, “Ken Shiro”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.