Boyzone, scandalo in Irlanda. Il manager prende le distanze

In Irlanda ha causato scandalo e rabbia la “sparata” di Shane Lynch dei Boyzone, il quale aveva dichiarato che gli irlandesi sono “ignoranti e str…” e che non ha più intenzione di mettere piede nella “Emerald isle”. Forse subodorando un possibile calo delle vendite in patria, il manager dei ‘Zone, Louis Walsh, ha preso le distanze da Shane. “Se a Shane l’Irlanda non piace più, beh, è una sua opinione. Non di certo la mia. Secondo me, dovrebbe invece tornarvi e provare ad abitarvi: Bono e molte altre star risiedono a Dublino. Lì tutti vengono trattati in modo uguale”. Da notare che fu Walsh a far diventare Shane una stella, tirandolo fuori dal laboratorio meccanico in cui lavorava, e che la maggior parte degli affari del manager, il quale gestisce anche le carriere dei Westlife e di Samantha Mumba, hanno per base Dublino.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.