Non regge, la figlia di Elvis Presley torna ad abitare negli USA

Nello scorso agosto, affermando d'amare il tempio piovoso, Lisa Marie Presley si era trasferita dagli USA alla letargica cittadina britannica di Tunbridge Wells.

Aggiungendo d'amare la cultura del Regno Unito, ma pare in realtà per stare più vicina al quartier generale di Scientology, la dubbia "religione" che segue, la 43enne figlia di Elvis aveva acquistato di botto una villa con undici camere da letto. La modesta abitazione le era costata, secondo indiscrezioni, 10 milioni di euro. Ma la figlia del King non ha retto. Scientology o non Scientology, a Tunbridge Wells -nell'immaginario collettivo britannico bastione della middle class conservatrice- c'è poco da fare e il tempo, in confronto con quello della California, è deprimente. Lisa Marie, ex moglie di .Michael Jackson, torna a Los Angeles col marito Michael Lockwood e le gemelle Harper e Finley.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.