MP3.com sponsorizza un concorso per metal-band

Nell’occhio del ciclone per le presunte violazioni ai copyright musicali istigate dai servizi che offre in rete (vedi news), MP3.com non rinuncia all’opportunità di giocare un ruolo più istituzionale sul mercato musicale. Tra le iniziative più recenti in questo ambito si segnala la sponsorizzazione di un concorso online per band emergenti, che la web company americana finanzierà in collaborazione con la casa discografica Metal Blade (l’etichetta di GWAR e Lizzy Borden). L’iniziativa in questione partirà ufficialmente l’1 settembre, quando lo staff artistico dell’etichetta inizierà a scandagliare le pagine web “linkate” al sito MetalSearch2000.mp3.com, luogo virtuale del concorso stesso, al fine di selezionare due vincitori a settimana. Dall’1 ottobre entreranno in gioco i fan, che potranno accedere allo stesso sito per votare le loro band preferite ed eleggere il gruppo che avrà diritto a firmare un contratto discografico con l’etichetta.
Dall'archivio di Rockol - Dieci oggetti feticcio del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.