Il giudice 'grazia' MP3.com: ridotta di dieci volte l'entità del risarcimento alle major

Il giudice Jed Rakoff di New York è tornato ancora sul caso My.

MP3.com, il servizio allestito da MP3.com che consentiva agli utenti di ascoltare in streaming un database di 80.000 cd copiati senza l’autorizzazione delle case discografiche (vedi news), per dire che gli eventuali danni che la online company dovrà pagare all’industria discografica per violazione dei copyright vanno calcolati sul numero di cd copiati e non su quello delle canzoni in essi contenute. In pratica, questo significa ridurre di almeno dieci volte la pena pecuniaria applicabile a MP3.com: se le violazioni compiute da quest’ultima verranno giudicate volontarie nel processo che dovrebbe iniziare a fine mese, la società di Michael Robertson dovrà pagare 150.000 dollari per cd a ciascun ricorrente. MP3.com è ancora in causa con Sony e Universal nonché con i maggiori editori musicali americani, mentre con BMG, Warner ed EMI ha raggiunto un accordo extragiudiziale, pagando a ciascuna una somma che si aggira intorno ai 20 milioni di dollari.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.