Rissa tra artisti e security durante il Tattoo The Earth Festival

Durante la data di Sommerset (WI) del Tatto The Earth Festival, alcuni membri degli Slipknot e degli One Minute Silence sono rimasti coinvolti in un alterco con la security addetta alla sorveglianza della manifestazione. Sembra che Shawn Crahan (il #6 degli Slipknot), Yap e Massy degli One Minute Silence stessero divertendosi guidando una golf cart nell’area riservata al pubblico, quando la security, pensando che i tre fossero solo dei fans esagitati e non degli artisti, è intervenuta attaccandoli violentemente. La colluttazione scoppiata tra i musicisti ed i sorveglianti ha portato all’arresto di Shawn, il quale è stato rilasciato subito dopo. Il giorno seguente il cantante degli Slipknot, Corey, ha pubblicamente denunciato i maltrattamenti subiti dall’amico durante l’attacco ed il fermo. Alla protesta si sono uniti anche gli Hatebreed e i Sevendust.

Dall'archivio di Rockol - I migliori album tributo del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.