Sanremo 2011: i giovani in finale, intervista in video a Micaela

Ieri sera, per una mezz'oretta, si è palesata la ripetizione di quello che in rete qualcuno ha chiamato "Jessica Brando Gate", ovvero il mini-scandalo che l'anno scorso impedì alla cantante - minorenne - di esibirsi perché era passata la mezzanotte. Micaela, classe 1993 (ma anni che vengono compiuti a maggio) rischiava di essere vittima della legge che impedisce ai minorenni di passare in tv dopo la mezzanotte, e vittima di Benigni, che ha sforato di oltre 20 minuti con il suo intervento. Alla fine, una decina di minuti prima della mezzanottte, la sua "Fuoco e cenere" è passata in tv, ed è passata in finale.

 





"Non ho guardato l'orologio", ieri sera", dice la ragazza, raccontandoci con entusiasmo i suoi progetti: "Uscirà un EP con il brano di Sanremo, il mio primo singolo, uscito l'anno scorso e scritto da Gatto Panceri e altre canzoni, originali e non"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.