Arriva il nuovo Windows Media Player, e Microsoft dichiara guerra a RealNetworks

Arriva il nuovo Windows Media Player, e Microsoft dichiara guerra a RealNetworks
E’ disponibile da lunedì scorso, 17 luglio, la release ufficiale del nuovo Windows Media Player di Microsoft (versione 7.0) destinato a competere con i software di proprietà RealNetworks per la supremazia nel mercato dello streaming audio e video. Disponibile da mesi come prodotto-test, il nuovo player multimediale di Microsoft è stato scelto dalla EMI per lanciare il suo servizio di vendita online di singoli brani e album scaricabili dagli acquirenti sotto forma di download digitali, mentre anche altre etichette come House of Blues, TVT e Atomic Pop hanno deciso di utilizzare il lettore Windows Media per lo streaming e il downloading di musica da internet. Il programma, come altri analoghi presenti in rete, consente ai consumatori di scaricare brani musicali dal web oppure di copiarli da un Cd codificandoli in formato Windows Media o anche MP3, di archiviarli e organizzarli in playlist e infine di riascoltarli dallo stesso pc oppure da un riproduttore portatile di musica digitale. E dovrebbe diventare, nelle intenzioni di Microsoft, l’arma con cui contrastare la leadership di mercato della concittadina RealNetworks (entrambe le società fanno base a Seattle): impresa non facile, dato che l’azienda fondata da Rob Glaser (un ex dipendente di Bill Gates) nei giorni scorsi ha firmato un accordo strategico di collaborazione con America Online e vanta ad oggi oltre 115 milioni di utenti registrati per il software RealPlayer, più altri 30 milioni per il Real Jukebox (un software che consente di archiviare e ascoltare musica online). Microsoft, dal canto suo, ha in programma di incorporare il nuovo player anche in Windows Millennium, il nuovo sistema operativo a uso domestico la cui commercializzazione è prevista per settembre.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.