Videogiochi, addio a 'Guitar hero': non è più redditizio

Videogiochi, addio a 'Guitar hero': non è più redditizio

“Guitar hero” va (definitivamente?) in pensione. Il popolare brand, che insieme a “Rock band” ha contrassegnato l’esplosione e le fortune del settore dei videogiochi musicali, non genera più profitti, come dimostrano ampiamente i dati di mercato relativi al 2010: la società produttrice, Activision Publishing, ha conseguentemente annunciato che “a causa del declino prolungato (di vendite) nel genere musicale”, la società chiuderà l’unità di business preposta allo sviluppo di nuovi giochi e interromperà le pubblicazioni nel corso del 2011. 

Nonostante i lusinghieri risultati ottenuti da “DJ hero 2”, da “Guitar hero: Warriors of rock” e dal concorrente “Rock band 3”, ha ammesso l’ad di Activision Publishing Eric Hirshberg, “la domanda di giochi musicali basati su periferiche è calata in modo drammatico. Considerati i considerevoli costi di produzione e di licenza connessi a questo genere di pubblicazioni, e tenuto conto della domanda e delle attuali condizioni economiche, non siamo più in grado di produrre questo tipo di giochi in modo redditizio”. “Piuttosto”, ha aggiunto Hirshberg, “quel che faremo sarà concentrare tempo ed energie nel marketing e nella promozione del nostro catalogo di titoli e di contenuti scaricabili; soprattutto nei confronti dei nuovi consumatori, dal momento che la base installata di hardware continua a crescere”.

Activision controlla il marchio “Guitar hero” dal 2006, anno in cui assorbì l’editore Red Octane per 100 milioni di dollari. Come si ricorderà, lo scorso mese di novembre MTV ha venduto Harmonix, la società responsabile dello sviluppo dei videogiochi musicali della serie “Rock band” che aveva acquistato nel 2006 per 175 milioni di dollari. La sopravvivenza del marchio “Rock band”, comunque, non sembra per il momento essere a rischio.

 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.