Me' Shell Ndegeocello al Monza Rock Festival: rilassata parentesi funk-rock

Sotto un sole a picco che ha trasformato l’area davanti al palco in una sorta di spiaggia metropolitana, si è esibita sul palco del Monza Rock Festival Me' Shell Ndegeocello. Chi si aspettava il suo cranio rasato e quell’immagine androgina che ha portato a paragoni con Grace Jones è rimasto deluso, perché Me' Shell Ndegeocello si è presentata con una chioma leonina e qualche chilo in più. La sua musica, a metà strada tra il rock e il funk, è sembrato non adattarsi troppo al clima del festival, finendo per trasformarsi in un sottofondo per il pubblico impegnato a giocare a pallone o a cercare un angolo di ombra per sfuggire alla calura. Musica decisamente da spazi chiusi, quella di Me' Shell Ndegeocello, da club, riflessiva e in molti punti essenziale nel suo impianto strumentale, senza dubbio penalizzata dalla cornice festivaliera, con un pubblico che sta vivendo l’evento musicale come un’occasione di divertimento e vacanza.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.