Paolo Martella al Monza Rock Festival: melodia e raffiche di rock

Paolo Martella è salito sul palco del Monza Rock Festival con una tenuta alla ‘skater’, bermuda oversize e camicia vagamente hawaiana, accompagnato dalla sua band con cui ha presentato una selezione di brani dal suo ultimo album, “Più simile a me”. Brani con un contenuto melodico importante ma con un impasto sonoro potente, con vere e proprie raffiche di chitarre, basso e batteria. Meno presente la componente elettronica, che nei dischi di Martella ha un ruolo non indifferente ma che nella versione live è stata ridimensionata. A chiudere l’esibizione, una versione live trascinante di “Dove mi hai portato”, il brano che dava il titolo al primo album solista di Martella. A seguire la sua esibizione un pubblico diviso tra chi se ne sta steso a prendere il sole e chi, anche in pieno sole, non può fare a meno di agitarsi a ritmo di rock.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.