A Genova e poi a Londra il balletto di Bejart dedicato a Freddy Mercury

A Genova e poi a Londra il balletto di Bejart dedicato a Freddy Mercury
Il coreografo Maurice Bejart metterà in scena anche a Londra, al Sadler's Wells Theatre dal prossimo 28 settembre, il balletto da lui realizzato e dedicato a Freddy Mercury, il cantante dei Queen morto di Aids nel novembre del 1991 a 45 anni. “Presbythère” – che il 20 e il 21 luglio sarà al Festival Internazionale del balletto di Genova – è un omaggio ai geni prematuramente scomparsi: Mercury, appunto, ma anche Mozart e Jorge Donn, il compagno-ballerino dello stesso Bejart. Non si tratta in nessuno dei due casi di una prima, visto che il balletto è già stato presentato a Parigi. Le musiche utilizzate nel balletto mescolano il rock dei Queen con brani di Mozart. I costumi sono stati disegnati da Versace.
Queen, l'album dal vivo: parlano Brian May, Roger Taylor e Adam Lambert
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.