Da ottobre Walt Disney con la Edel

Da ottobre Walt Disney con la Edel
Musica per l’infanzia, colonne sonore, rock blues, metal, Brit pop e altro ancora: confermando la sua vocazione di casa discografica “generalista” e senza barriere di genere, la Edel Italia amplia il suo catalogo con una serie di accordi di distribuzione annunciati in questi giorni, intraprendendo anche nuove iniziative sul fronte produttivo. Dal 1° ottobre la filiale italiana della indie tedesca fondata da Michael Haentjes distribuirà in Italia (come già fa in quasi tutta Europa) il repertorio Walt Disney: un catalogo che non comprende solo colonne sonore, ma anche audiolibri e prodotti speciali destinati ai canali distributivi non tradizionali come edicole, librerie, cartolerie, negozi di giocattoli. Chiuso il precedente rapporto con la Sony Music, Disney segue così le sorti dell’altro marchio discografico del gruppo Buena Vista, Hollywood Records, già distribuito da Edel: a inaugurare la nuova partnership sarà la pubblicazione della soundtrack di “Dinosaurs”, in uscita in autunno. La nuova attenzione che la società guidata da Paolo Franchini dedica alla “nicchia” del mercato dell’infanzia è confermata dal lancio di una nuova divisione produttiva, Edel Kids, che esordirà con la versione italiana della colonna sonora dei “Pokémon”, in uscita ad ottobre (dopo che a settembre riprenderà la nuova serie televisiva deidcata ai cartoons giapponesi). Intanto, a due anni di distanza dal divorzio dalla Roadrunner (con conseguente passaggio alla Self), la Edel riprende a distribuire sul territorio italiano i prodotti dell’etichetta olandese (di cui ha acquisito di recente una quota azionaria): molti i nomi importanti in catalogo, da Moloko e Babybird (entrambi su marchio Echo) ai brasiliani Toy Shop (quelli dell’ultimo spot Badedas), mentre nuovi album di Soulfly, Sepultura e Fear Factory sono attesi entro l’anno. Sarà ancora la Edel, infine, a distribuire in Italia, nelle prossime settimane, il già osannato doppio live di Jimmy Page con i Black Crowes (“Excess all areas”), in base a un accordo con l’etichetta tedesca SPV che ne detiene i diritti di pubblicazione europei nei canali tradizionali; come si ricorderà il disco era acquistabile inizialmente solo via internet sul sito www.musicmaker.com.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.