Classifiche USA, vince Amos Lee ma è un'altra settimana da dimenticare

E, quando pareva che le 44.000 copie di "Showroom of compassion" dei Cake avessero stabilito il punto più basso d'ogni tempo per le vendite della prima settimana di un disco al numero 1 della classifica USA, ecco che la settimana attuale fa segnare un livello ancor più basso. Il dubbio onore va a "Mission bell" di Amos Lee, che va al comando della chart a stelle e strisce con sole 40.

000 unità mosse. Mai così male da quando, nel 1991, Nielsen SoundScan ha iniziato a rilevare i dati al computer. Precedentemente Lee, cantautore della Pennsylvania classe Settantotto, non si era mai spinto oltre le 16.000 copie nella settimana d'esordio. Iron & Wine, il progetto del cantautore Samuel Beam del South Carolina, entra al 2 con "Kiss each
other clean" che smercia 39.000 pezzi. Guadagna sei posizioni e vola al 3 con 38.000 copie "Pink Friday" di Nicki Minaj, esordisce al 4 la compilation "2011 Grammy nominees", chiude la settimana sulla quinta tacca e con 33.000 copie "Doo-wops & hooligans" di Bruno Mars. La parte inferiore della Top 10 si apre con "Sigh no more" dei Mumford & Sons e prosegue col numero 7 di "Speak now" di Taylor Swift. Debutta all'8 "Los vaqueros: el regreso" di Wisin & Yandel, duo reggaeton portoricano che annovera tra i propri successi i brani "Pam pam" e "Sexy movimiento". Chiudono la classifica "Kidz bop 19" e, al 10, il numero 1 dela scorsa tornata, "The king is dead" dei Decemberists. Questa settimana le vendite degli album sono cresciute dell'1% rispetto a quelle della scorsa ma sono calate di un brutto 18% nei confronti della stessa comparabile settimana del 2010.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.