Presentato a Milano il Festival Internazionale l’Anfiteatro di Cagliari, con Battiato, Bregovic, Compay Segundo

Presentato a Milano il Festival Internazionale l’Anfiteatro di Cagliari, con Battiato, Bregovic, Compay Segundo
Sarà un Festival molto eterogeneo, il neonato l’Anfiteatro di Cagliari, in programma in due location importanti come il Teatro Comunale e lo stesso Anfiteatro da cui la manifestazione prende il nome, costruito nel II secolo d.C. all’epoca dell’imperatore Adriano. Un Festival capace di mescolare appuntamenti di musica classica con le mille sonorità provenienti da altri paesi, la canzone d’autore e perfino con il teatro d’avanguardia. Ne hanno parlato ieri a Milano il sovrintendente Mauro Meli e il direttore artistico Massimo Biscardi, che hanno tenuto a sottolineare la grande vivacità culturale della Sardegna nelle sue due componenti fondamentali, costituite dagli abitanti dell’isola e dalla grossa mole di turisti che ogni anno vengono coinvolti nelle attività culturali dell’isola. In programma tra il 7 luglio e il 19 agosto, il Festival l’Anfiteatro di Cagliari – promosso attivamente dall’Assessorato al Turismo della Regione Autonoma della Sardegna – schiera in questa sua prima edizione appuntamenti decisamente importanti, come la Nona Sinfonia di Beethoven diretta dal maestro Lorin Maazel e con la regia di Franc Aleu e Roland Olbeter, fondatori qualche anno fa del progetto d’avanguardia teatrale MAAT, caratterizzato dalla realizzazione di “artefatti impossibili” e dall’utilizzo di diverse macchine sceniche. Ma la contaminazione proseguirà il 15 luglio con l’esibizione di Goran Bregovic e della sua Weddings and Funerals Band, che avrà luogo nell’Anfiteatro così come i concerti di Franco Battiato e Compay Segundo, in programma rispettivamente per il 26 luglio e il 5 agosto. Da segnalare, inoltre, quattro appuntamenti con un’anteprima assoluta, quella di ØBS, il nuovo spettacolo della compagnia teatrale spagnola La Fura del Baus: ispirato al Macbeth di Shakespeare, lo spettacolo – coprodotto dal Teatro di Cagliari con quelli di Barcellona e Bruxelles e rappresentato finora una sola volta a Bruxelles – vedrà l’utilizzo di gigantesche torri metalliche e di musica ad altissimo volume scritta e registrata dai componenti della stessa Fura, nonché il consueto e a tratti scioccante coinvolgimento del pubblico. ØBS, per il carattere potente della sua rappresentazione e la pesantezza fisica dell’apparato scenico, verrà dislocato in un capannone industriale per quattro repliche, in programma dal 19 al 22 luglio. Tra gli altri appuntamenti da segnalare la serata di balletto del 13 luglio, con Sylvie Guillem e Laurent Hilaire, il concerto barocco dell’Accademia Bizantina (17 luglio), un nuovo allestimento della Carmen di Bizet (25, 27, 29, 31 luglio), Julio Bocca e il Ballet Argentino (2 agosto), il Gigi Proietti di “A me gli occhi, please” (8 agosto), un allestimento del Lucia di Lammermoor di Donizetti (9, 12, 15, 17 agosto), l’appuntamento con la musica sinfonica con la Deutsche Kammerphilarmonie Bremen (10 agosto) e, per finire, un appuntamento dedicato ai paesaggi e alla musica della Sardegna, il film “Sonos ‘e memoria” con esecuzione dal vivo della colonna sonora diretta dal trombettista Paolo Fresu. Per informazioni www.teatroliricodicagliari.it
Dall'archivio di Rockol - La notte del liscio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.