Festival di Glastonbury, 3 miliardi per il prossimo recinto 'anti furbi'

Archiviata l'edizione 2000, alla quale ha avuto accesso un numero straordinario di cosiddetti "portoghesi", per la prossima del festival di Glastonbury si profila un grandioso recinto "anti-intrusi". A riferirlo al "Times" di Londra è stato Michael Eavis, lo storico patròn del grande festival britannico del Somerset, deluso ed arrabbiato dal fatto che quest'anno circa 50.000 spettatori abbiano saltato la palizzata di protezione per godersi la kermesse gratuitamente. "Stavolta c'è stata più gente che mai ad aver saltato il recinto, quindi per l'anno prossimo ne stiamo progettando uno invincibile. Non si riuscirà a passarvi attraverso, ma neanche sotto e neppure sopra", ha riferito Eavis al "Times", il quale inoltre riporta che il futuro recinto sarà lungo undici miglia e che le nuove misure di sicurezza costeranno in tutto un milione di sterline, circa tre miliardi di lire.

Music Biz Cafe Summer: le conseguenze della pandemia su major e indie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.