Sony Music, Doug Morris non arriverà prima di luglio?

Sony Music, Doug Morris non arriverà prima di luglio?

In aprile l’amministratore delegato dimissionario di Sony Music Rolf Schmidt-Holtz lascerà il suo ufficio newyorkese al numero 550 di Madison Avenue per andare ad Amburgo a dirigere TeVeo, piattaforma di Internet TV di cui è diventato azionista. Conseguentemente si aprirà la porta al ventilato arrivo di Doug Morris, attuale presidente e ceo (a fianco di Lucian Grainge) della Universal Music: il gruppo Vivendi che controlla la major, tuttavia, non vuole lasciarlo libero prima di luglio, stando a quanto hanno raccontato al Financial Times due persone informate sui fatti (il suo contratto scade ufficialmente a fine 2011). Che accadrà, dunque? Una terza fonte ascoltata dal FT sostiene che nessun accordo con Morris è ancora stato firmato: pertanto, Sony Music potrebbe chiedere a Schmidt-Holtz di prolungare di qualche mese la sua permanenza, oppure nominare un presidente/ad ad interim.

Nel suo pezzo per il quotidiano finanziario, il giornalista Andrew Edgecliffe-Johnson aggiunge che le due major leader di mercato guardano con attenzione i movimenti in corso alla EMI e alla Warner, che potrebbero fondersi (creando un terzo polo dal notevole potenziale concorrenziale) ma anche passare di mano vendendo asset importanti. Sony/ATV ha già cercato, in passato, di acquistare le edizioni Warner Chappell. Mentre al Midem di Cannes Jean-Bernard Levy, presidente Vivendi, ha liquidato con una caustica battuta il suo eventuale interesse alla EMI (“Se ne vorrei acquistare qualche parte? Sicuramente non il debito”).

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.