"Let it die", il nuovo video di Ozzy Osbourne

"Let it die", il nuovo video di Ozzy Osbourne

E' ufficialmente uscito il video di "Let it die", brano tratto da "Scream", l'ultima fatica di Ozzy Osbourne. Si tratta di una clip piuttosto semplice, ma efficace: non c'è storia, né sceneggiatura, e il tutto si svolge in due momenti - un frammento in studio, durante le registrazioni del brano e uno dal vivo. Questo è il terzo singolo del disco e Ozzy, diversi mesi orsono, ha descritto così la canzone: "E' un gioco di parole, come quel pezzo di Billy Joel, 'We didnt' start the fire'. Ma non ha niente a che fare con Billy Joel".
"Scream" è uscito lo scorso giugno ed è già stato ripubblicato in due ulteriori edizioni: una in doppio cd (la "Tour edition") con sette canzoni bonus e una una in doppio vinile con soli cinque brani aggiuntivi





Ozzy, che è in tour per promuovere "Scream", quest'anno in ogni data ha voluto includere un omaggio speciale al compianto Randy Rhoads, scomparso nel 1982. Ogni sera, infatti, gli spettatori che hanno acquistato uno dei limitatissimi biglietti vip, partecipano all'estrazione di una speciale bottiglia di vino prodotta in memoria di Rhoads - un Cabernet Sauvignon vinificato dalla sorella di Randy, Kathy Rhoads D'Argenzio
 

 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.