Bjork ‘abbottonata’ in chat

Bjork ‘abbottonata’ in chat
La cantante ha tenuto ieri sera una chat con i propri fans - leggibile sul suo sito Bjork.com. La ex leader dei Sugarcubes ha risposto ad alcune domande riguardanti "Selmasongs", disco parallelo al film di Lars Von Trier "Dancer in the dark", che verrà pubblicato a settembre. Nessun accenno invece al fantomatico disco dal vivo con il Brodsky Quartet, il cui progetto un portavoce della casa discografica Elektra ha ufficialmente negato, affermando che la collaborazione sarà invece limitata a un disco più breve, probabilmente un EP, in cui è coinvolto anche Alec Empire degli Atari Teenage Riot (vedi anche News). Per parte sua, Bjork non ha chiarito molto i suoi progetti, dicendo che "qualcosa uscirà a primavera", e sarà seguito da un tour; non ha voluto fare nomi di canzoni, ma ha accennato a un titolo provvisorio per il disco ("Domestica"). Quanto ai problemi incontrati sul set di "Dancer in the dark", la cantante (premiata a Cannes per l’interpretazione) ha minimizzato: "Ammetto di avere un piccolo problema a capire come la stampa anglosassone si scatena su certe cose. In Islanda, prima di azzardare un parere su una persona, anche solo per dire che ci piace, aspettiamo di conoscerla da dieci anni". Quanto al rapporto con Catherine Deneuve, che secondo alcune cronache non è stato dei migliori, Bjork ha detto: "Anche se stavamo insieme 16 ore al giorno tutti i giorni, ogni tanto la guardavo negli occhi e vacillavo. Sono sicuramente eterosessuale, ma è così bella che mi faceva effetto". Infine, dal momento che tra le cose che le piacerebbe fare sarebbe gestire un negozio di dischi, ha risposto a una domanda sui dischi che ascolta in questo periodo. "Ne porto con me circa un centinaio. Ma se devo fare due nomi, dico ‘Outside the circle of fire’ di Chris Watson e qualsiasi cosa degli Oval".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.