Stati Uniti, a picco i videogiochi musicali nel 2010 (si salva solo la dance)

L’annus horribilis dei videogiochi musicali è confermato dalle ultime statistiche compilate dall’NPD Group. Il giro d’affari sviluppato dal settore sul mercato statunitense, che già era calato sensibilmente tra il 2008  e il 2009 (passando da 1,7 miliardi di dollari a 876 milioni di dollari), ha subito un crollo negli ultimi dodici mesi scendendo ad appena 291 milioni di dollari (70 milioni incassati nel mese di dicembre, contro i 225 della stagione natalizia precedente): una prestazione così deludente da trascinare a picco l’industria del videogame nel suo complesso, colpita da una flessione del  6 % mentre le vendite di console sono calate del 13 % (unica eccezione positiva la Xbox 360 della Microsoft). 

Note positive? Solo per alcuni titoli di dance music peraltro non inclusi nella categoria dei videogiochi musicali da NPD Group, osserva Antony Bruno su Billboard.biz: ad esempio “Just dance 2” di Ubisoft, risultato il secondo videogame più venduto nel mese di dicembre (5 milioni di copie, alle spalle di “Call of duty: Black ops”) e settimo nella graduatoria dell’anno, mentre “Michael Jackson: The experience”, anch’esso pubblicato da Ubisoft per sole  console Wiii, ha raggiunto l’ottavo posto nella stagione natalizia. Per i tradizionali “Rock band” e “Guitar hero”, invece, sono tempi duri.

     

 

  

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.