Guano Apes, big in Imola

Guano Apes, big in Imola
Le prime star a presentarsi nella sala stampa dell’autodromo di Imola sono stati i tedeschi Guano Apes, capitanati dalla grintosa Sandra Nasic, che con i suoi compagni di band porterà sul palco nel tardo pomeriggio un best off della produzione discografica del quartetto (“Proud like a God” e “Don’t give me names”), in cui non mancherà la cover del brano degli Alphaville “Big in Japan”. E a proposito della scelta di trasformare così radicalmente un brano cult degli anni Ottanta in un brano rock, i Guano raccontano: “E’ stato divertente smontare una canzone ‘giocattolo’ come questa e reinventarla da capo, con un sound decisamente rock. L’abbiamo composta di getto, per una compilation in cui alcuni gruppi tedeschi erano chiamati a rifare canzoni famose”. I Guano Apes sono reduci dalla registrazione della serata fiorentina del Festivalbar e di questa loro esperienza raccontano: “Eravamo gli unici senza audience. E poi c’è il fatto di suonare in playback che non è una delle nostre specialità. Però, per una band, una manifestazione del genere - e ce ne sono anche in Germania – equivale a una specie di spot. E’ il massimo del commerciale”. Dopo Imola, i Guano Apes suoneranno in altri festival europei, per poi tornare in Italia in autunno per un vero e proprio tour. E a chi le chiede come ci si senta a essere una donna in un mondo in fondo maschile come quello del rock, Sandra risponde: “Non so come sia per gli uomini, ma per me è fantastico. A me piace stare sul palco, suonare con la band: non mi sento una paladina del girl power ma so che nel pubblico ci sono delle ragazze che vedendomi posso magari capire che una donna può fare davvero rock. In fondo, il rock è esprimere quello che si ha dentro, poco importa cosa si è fuori”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.