Ricerca Usa: 53 miliardi di visite all'anno per i maggiori siti 'pirata'

Ricerca Usa: 53 miliardi di visite all'anno per i maggiori siti 'pirata'

I maggiori siti “pirata” nel mondo attraggono ogni anno 53 miliardi di visite: l’impressionante cifra è frutto di una ricerca condotta dalla security firm MarkMonitor, che ha preso nota dei contatti (ma non degli effettivi scambi di files) conteggiati presso 43 destinazioni Web selezionate tra piattaforme P2P, Torrent trackers e altri siti utilizzati per far circolare in rete contenuti audio e video non autorizzati dai titolari dei diritti.

Dalle rilevazioni della società, risulta che il traffico verso siti “sospettati di offrire contenuti pirata” supera i 146 milioni di visite al giorno. Di queste, 21 milioni sono concentrate su grandi contenitori come MegaVideo, MegaUpload e RapidShare (appena scagionata da un tribunale tedesco dalle accuse di pirateria rivoltegli dal produttore di videogames Atari, la Web company svizzera ha ingaggiato un lobbysta a Washington per difendere le sue ragioni in Campidoglio).  E uno dei risultati meno scontati della ricerca, come rileva Paul Resnikoff su Digital Music News, consiste proprio nel fatto che più di due terzi dei siti cosiddetti pirata (il 67 %) è tuttora localizzato in Nord America e in Europa Occidentale, e non in Asia o nei Paesi dell’Est europeo. 

 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.