«Forse non ha fatto apposta». Michele Pecora - in esclusiva per Rockol - parla di Zucchero e di ‘Blu’

«Forse non ha fatto apposta». Michele Pecora - in esclusiva per Rockol - parla di Zucchero e di ‘Blu’
E' un po' intimidito, Michele Pecora, da quanto gli sta capitando. Il cantautore di Agropoli (Salerno) racconta di esser stato avvertito qualche giorno fa da alcuni amici della somiglianza tra la sua canzone “Era lei” - un grande successo italiano del 1979 - e quella di Zucchero “Blu”: somiglianza evidenziata ieri (giovedì 8 ottobre) in prima serata da "Striscia la notizia". «Mi hanno telefonato dicendo: “guarda che Zucchero ha rifatto ‘Era lei’”», spiega Michele Pecora a Rockol. «Io ho pensato a una specie di citazione. Tra l'altro io e lui ci conosciamo bene. L'ho incontrato nell'80, e sono stato uno dei primi cantanti per cui ha scritto una canzone: "Te ne vai", che pochi mesi dopo il grande successo di "Era lei" si comportò benissimo al Festivalbar».
Ora, tuttavia, la situazione è spinosa. Hai già parlato con lui?
«No, né con lui né con qualcuno dell'entourage o della casa discografica. L'ultima volta che ho visto Zucchero risale a due anni fa, e in quell’occasione è stato affettuosissimo».
Cosa pensi che sia successo? «Ci sono due possibilità. Una è che abbia voluto fare una citazione intenzionalmente. L'altra è che inconsciamente il motivo gli sia rimasto in testa per anni, e che senza accorgersene lo abbia messo in una sua canzone».
Ma è possibile che nessuno del suo staff glielo abbia fatto notare? Molta gente, anche non ferratissimi appassionati di musica, si è accorta della somiglianza…
«Questo è abbastanza strano, sì. Ho anche pensato che abbia ritenuto la citazione così evidente da non ritenere necessario un accenno».
Pochi giorni fa è uscito un tuo album di successi da te reinterpretati, compresa "Era lei". E' su un’etichetta, la Anteros, distribuita dalla RTI, la casa discografica Mediaset. Non pensi che qualcuno parlerà di strane coincidenze?
«Sì, temo che possa succedere. E sono anche un po' preoccupato da una situazione che mi vede opposto a un pezzo grosso come oggi è Zucchero, anche per ciò che rappresenta per la sua casa discografica. E di solito in questi casi a essere schiacciato è sempre il più debole. Ho come la sensazione che in casi simili la gente alla fine abbia dato ragione all'artista più famoso».
Non è detto: tra Al Bano e Michael Jackson non è successo. Comunque, cosa farai ora?
«Io rimango in attesa di sentire Zucchero. La Warner, che è la casa discografica che ha i diritti su "Era lei", consulterà un perito per valutare il da farsi».
Tu cosa hai fatto in questi ultimi anni?
«Nell'85, quando ho inciso il mio ultimo singolo, dalla reazione del pubblico e dell'ambiente ho capito che il mio ciclo era finito. Ho fatto il produttore e l'autore per Barbara Cola e Ligheia, e solo recentemente ho realizzato questo album, “Navigando”, che oltre a “Era lei” contiene altri miei successi passati - come “Te ne vai”, “Piove” e “La mia casa” - e un inedito, “Non ci sono più”».
Un titolo quasi… profetico. Un'ultima cosa: ti piace la canzone "Blu", di Zucchero? «Beh, come potrebbe non piacermi?»
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.