La Barbie della discordia: punk band danese cita in giudizio la Mattel

La Mattel, nota azienda produttrice di giocattoli tra i quali la celeberrima Barbie, è stata citata in giudizio da una punk band danese: la casa statunitense fondata nel 1945 da Harold "Matt" Matson e Elliot Handler - che, curiosamente, dieci anni orsono trascinò in tribunale un altro gruppo danese, gli Aqua, indispettita dalla hit "Barbie girl" - è stata coinvolta in una causa legale intentata da Patricia Day, cantante e leader della band HorrorPops.

Caricamento video in corso Link


L'artista ha accusato l'azienda di aver copiato senza autorizzazione il proprio look per la realizzazione di una Barbie (nello specifico, la Hard Rock Barbie) commercializzata nel corso dell'anno passato, e caratterizzata da lunghi capelli neri, tatuaggi retrò, unghie smaltate di rosso, calze a rete è un basso decorato in puro stile rockabilly. Il procedimento, depositato presso un tribunale dell'Indiana, dovrà dirimere la spinosa questione, che vede - seppur marginalmente coinvolte - anche icone del rock come Deborah Harry, Joan Jett (nella foto) e Cyndi Lauper, che hanno prestato - in accordo con la Mattel - la propria immagine per la realizzazione di altri modelli "musicali" della storica bambola. La Day, dal canto suo, accusa i vertici dell'azienda di non averle mai chiesto alcun permesso, impossessandosi senza autorizzazione del proprio look per la realizzazione del prodotto. Al momento, non è stata diramata alcuna replica da parte dello staff legale della casa produttrice di giocattoli.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.