Pollstar, conferme alle stime di Billboard: 2010 anno nero per i live

Pollstar, portale statunitense da sempre dedicato alla musica dal vivo, non ha dubbi, confermando così quanto già comunicato dagli analisti di Billboard pochi giorni fa a proposito del mercato americano: il 2010, per i botteghini mondiali, è stato un annus horribilis. Secondo gli analisti del sito, infatti, i bilanci generali delle tournée svoltesi nel corso degli ultimi dodici mesi hanno conosciuto una flessione del 12% rispetto a quelli del 2009. 38,3 milioni sono stati i tagliandi staccati, complessivamente, l'anno scorso, il 15% in meno di quello del precedente, mentre il numero complessivo degli spettacoli è calato dell'8%. Artisti di primo piano come U2 e Lady Gaga hanno racimolato complessivamente (la stima è riferita alle 50 produzioni più imponenti a livello mondiale) 2,93 miliardi di dollari, il 12% in meno di quanto guadagnato nel 2009, facendo registrare una flessione di addirittura il 15% nel solo mercato statunitense, nonostante un aumento medio del prezzo dei tagliandi del 4% negli ultimi dodici mesi. Come già riferito da Rockol, a guadagnare di più con gli show dal vivo, nel 2010, è stato Bon Jovi, seguito da Roger Waters, AC/DC e Metallica.

Dall'archivio di Rockol - 1991, l'ultimo anno d'oro del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.