Adam Ant spiega le sue infinite disavventure

Adam Ant, l'ex leader degli Adam & The Ants che soffre di un disturbo bipolare, ha spiegato le sue ultime vicissitudini che, nello scorso maggio, lo hanno visto far ritorno per un mese presso un ospedale psichiatrico. Il cantante, che ha alle spalle qualche arresto ed altri ricoveri forzati, ha detto: "Adesso ho smesso di prendere le medicine pesanti che ho preso per molto tempo. Per sette anni mi hanno fatto prendere sodio valproato, è una sostanza che in pratica dice al tuo cervello di non eccitarsi.
Non riuscivo a dormire quando volevo dormire e non ho fatto l'amore per sette anni.

Ho perso i capelli e non sono riuscito neanche a leggere un libro perché non riuscivo a concentrarmi. E, in tutto quel periodo, non ho scritto neanche una canzone o suonato la chitarra. In più sono ingrassato". Il risultato della fine del periodo di medicazioni è l'album "Adam Ant is the blueback Hussar in marrying the gunner's daughter", il suo primo dal 1995. Del disco in realtà si parla da parecchio tempo. Nello scorso aprile pareva che fosse sul punto di uscire, poi il silenzio. Verso la fine di quel mese, intercettato a Londra da un cronista del "Daily Express", Adam disse: "Il nuovo album l'ho completato stasera", ha detto. "Si chiama 'Adam Ant is the blueblack Hussar in marrying the gunner’s daughter', ci suona sopra uno degli Oasis che non vi dico e c'è un omaggio a Malcolm McLaren. Esce per la mia etichetta, non ha niente a che fare con le grosse label".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.