Lista 'dei ricchi' di 'Forbes', Beyoncé ha guadagnato 87 milioni

Lista 'dei ricchi' di 'Forbes', Beyoncé ha guadagnato 87 milioni

Beyoncé, nel corso di quest'anno che volge alla fine, ha certamente ottenuto meno titoli di una Lady GaGa ma ora la moglie di Jay-Z si prende una piccola grande rivincita: la rivista economica "Forbes" ha infatti calcolato che la cantante, appunto durante il 2010, ha incassato 87 milioni di dollari. Beyoncé, con il suo numero 9, risulta la musicista più alta in classifica. La chart "Hollywood's highest earners of 2010" vede al numero uno la regina dei talk-show statunitensi, Oprah Winfrey, con la non indifferente cifra di 315 milioni di dollari. Britney Spears -sempre secondo la la cosiddetta Bibbia delle riviste economiche- è tredicesima con 64 milioni, GaGa quattordicesima con 62, Madonna quindicesima con 58, Miley Cyrus diciottesima con 48, Taylor Swift diciannovesima con 45 milioni.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.