I Gang in dura polemica con la WEA

I Gang in dura polemica con la WEA
Riceviamo dai Gang un durissimo comunicato contro la WEA. Non entriamo nel merito del contenuto: ci limitiamo ad ospitarlo su Rockol, e siamo fin d’ora pronti a fare altrettanto con un eventuale comunicato di risposta della WEA.
“Con questo primo comunicato vogliamo informare tutte le ‘Tribù’ che per ‘Controverso’ non ci sarà nessuna promozione. La WEA che ha pubblicato il CD ( e con la quale siamo sotto contratto), nella figura del suo presidente Massimo Giuliano, ha deciso di non presentarlo, di non farlo ascoltare a nessuno dei canali e degli spazi consueti (vedi radio, tv) né di pubblicizzarlo in alcun modo attraverso stampa, video, spot radio-tv... Questo atteggiamento nei nostri confronti è a dir poco arrogante e mira a farci sparire. Oltre tutto non tiene assolutamente conto degli impegni contrattuali che questi ‘padroni della musica’ si sono assunti a suo tempo firmando un contratto. È un vero sputo in faccia, la nostra e quella di tutti coloro che hanno a cuore i Gang, le loro canzoni, il loro percorso e quest’ultimo lavoro. Un sopruso e un vero boicottaggio del quale vogliamo darvi notizie per sommi capi.
La gestazione di ‘Controverso’ è stata veramente dura. Tre anni, due dei quali passati a dire no a tutti i tentativi di manipolazione da parte della WEA nei confronti di un lavoro che abbiamo voluto autonomo e indipendente da interessi di puro mercato. Abbiamo difeso questo disco da proposte di collaborazioni indecenti con personaggi ‘famosi’, da ingerenze artistiche e professionali provenienti da entourage di ‘artisti’ WEA, legati dalla e alla casa discografica da puri interessi economici. Come dire, questo disco non è né sarà un affare, un mero affare, una possibilità di fare ricchi dei mercanti e mercenari alla corte della WEA. E questo ci è costato non solo l’assenza lunga tre anni dalla scena, ma adesso anche il ricatto del tipo ‘se non accettate le nostre condizioni allora fuori a calci in culo...’. Noi abbiamo una dignità come tutti gli uomini e non ci piace proprio essere trattati così, perciò in tali circostanze siamo costretti ad affidarci a voi, a voi tutti. A voi che vi sentite da una parte della Barricada, la stessa che ci ha fatto incontrare in questi lunghi anni, voi che avete telecamere e microfoni e siti da cui far partire questa notizia. Voi che occupate una postazione dalla quale si può partire con tutta una serie di iniziative, si può avanzare , si può dar luogo ad una vera e propria offensiva nei confronti di tanta arroganza e di tanto fascismo!!!!
‘Che fare?’ Ancora una volta la stessa domanda. Lo chiediamo a voi, dateci un segnale e una risposta o almeno delle proposte di strategia. Noi abbiamo a cuore il nostro lavoro e non ci piace che qualcuno di questi arroganti padroncini della musica soffochi, oscuri, imbavagli la nostra e la vostra voce. Ribelliamoci a tutto ciò! Come? Intanto possiamo comunicare a Massimo Giuliano quello che pensiamo di lui e del suo atteggiamento, della sua arroganza. Poi noi al posto vostro non compreremmo nessun prodotto italiano WEA fino a che a dirigere questa azienda ci sia un 'uomo' che si comporta in tal modo. Chiediamo tutti le sue dimissioni; sarebbe il Massimo! Veramente. E vista la situazione non ci resta che affidarci a voi tutti per far girare ‘Controverso’ in ogni modo e con ogni mezzo. E speriamo di trovare tanti alleati soprattutto in tutti i gruppi che hanno subito come noi negli ultimi tempi simili trattamenti. Raccontate le vostre storie su questo sito. Venite anche voi alla luce, uscite dall’ombra e rispondete al ricatto di chi adotta gli stessi atteggiamenti della Mafia.
Queste sono solo le prime notizie, noi vi terremo informati su tutta la vicenda e vi aggiorneremo sugli sviluppi. Intanto sappiate che la WEA non solo non vuole far conoscere dell’esistenza di ‘Controverso’, ma non ne vuole stampare più nessuna copia. Fatevela voi da soli, così si ricomincia qui fra gli uomini, dove la verità ti suda l anima. Da parte nostra possiamo promettervi che risponderemo come si deve a questi "signori" ma senza di voi non potremo farcela.
Grazie!
F.lli Severini - GANG

Nel prossimo comunicato vi diremo, anzi faremo tutti i nomi degli autori e degli attori di questa ‘tragi-comica’: manager, ‘faraoni’ del rock italiano, direttore artistico, portaborse, presidente; per ora abbiamo soltanto fatto il nome del regista, in seguito faremo quelli della compagnia. Buon divertimento e un abbraccio!”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.