Usa, i video di Vevo ora anche su iPad

Dopo la applicazione per iPhone, Vevo (portale di video musicali “ufficiali” gestito in joint venture da Universal Music, Sony Music e Abu Dhabi Media con il supporto di Google e la collaborazione di EMI) ha lanciato anche quella per iPad, disponibile sull’App Store della Apple. Il programma, Vevo HD, consente di accedere all’intero catalogo della piattaforma (oltre 25 mila video musicali riguardanti 7.500 artisti, ricercabili per titolo, artista, genere musicale o playlist preconfezionate), ma offrirà anche anteprime, programmi esclusivi, eventi in live streaming e la possibilità di accedere a notizie, date di concerti e feed degli artisti preferiti su Tweeter; i video possono inoltre essere condivisi e scambiati attraverso Facebook. Curiosa la funzione di geolocalizzazione “Music Maps”, che permette di sapere quali video musicali risultano essere i più visti e i più popolari nella propria zona di residenza  o in altre località geografiche selezionate.

Le prossime release della applicazione, ha anticipato il ceo di Vevo Rio Caraeff, permetteranno di continuare a vedere e ascoltare i videoclip anche quando si cambia campo di ricerca (in questa prima versione la riproduzione si interrompe) e offriranno la possibilità di acquistare più prodotti relativi agli artisti preferiti. Intanto, a gennaio, Vevo dovrebbe lanciare una app anche per Android, utilizzabile su altre “tavolette elettroniche” come il Galaxy Tab della Samsung

 

 

 

Dall'archivio di Rockol - I migliori album tributo del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.