Gli artisti difendono i propri diritti

Gli artisti difendono i propri diritti
Artisti e funzionari di case discografiche testimonieranno oggi giovedì 25 maggio davanti a una commissione del Senato statunitense, in occasione della discussione di un emendamento che riguarda la possibilità degli artisti di detenere la proprietà delle registrazioni da loro realizzate. Fra i testimoni Sheryl Crow, Michael Greene (presidente della National Academy for the Recording Arts and Sciences), Hilary Rosen (per la Recording Industry Association of America, RIAA). Don Henley, che era nell'elenco dei testimoni, non potrà essere presente per impegni televisivi, e invierà un memorandum scritto.
Il tema discusso riguarda l'assimilabilità delle registrazioni discografiche allo status di "lavoro in affitto". Gli artisti sono contrari, e sostengono che se l'emendamento fosse approvato andrebbe a confliggere con la normativa corrente, secondo la quale gli artisti che abbiano firmato contratti discografici dopo il 1978 possono entrare in possesso dei diritti sulle proprie registrazioni discografiche dopo 35 anni dalla data in cui sono state effettuate.
E' comunque più probabile che l'emendamento, già diventato legge, non venga cassato.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.