C'è anche Berlusconi nel nuovo album dei Gang of Four

Nella versione deluxe di "Content", il nuovo album dei Gang of Four, il primo della spigolosa new wave band da sedici anni a questa parte, è presente uno speciale booklet, disegnato da Andy Gill e Jon King, rappresentate gli eventi più significativi della storia mondiale degli ultimi quarant'anni.

All'interno dell'opera, composta da una serie di venti disegni e montaggi (ed accompagnata, all'interno del box set, da libro con i testi, un libro con fotografie rotoscopiche riguardanti i momenti più importanti della band, un libretto con dei sacchettini contenenti la riproduzione ematica dei fondatori della band ed un ultimo libro tattile/olfattivo relativo al sistema umano), in un riquadro trova spazio anche l'attuale primo ministro italiano .Silvio Berlusconi, rappresentato - come recita la didascalia che correda l'illustrazione - come un "nuovo Mussolini, che manda avanti media e stato" (nella foto, oppure qui, più in grande). Il politico e imprenditore è ritratto, come è possibile vedere, in un posa che allude - tutto fuorché velatamente - agli scandali sessuali dei quali è stato protagonista (o presunto tale) negli ultimi tempi.
I Gang of Four sono stati da sempre politicamente molto schierati: nel 1982 la loro "I love a man in a uniform" - in origine inserita nell'album "Songs of the free" - fu bandita dalla BBC perché considerata sovversiva nel contesto dell'operazione militare inglese nelle isole Falkland. Sempre nello stesso anno, a causa dei testi politicamente troppo connotati e polemici, la band non fu invitata dall'ente radio-televisiva inglese - nonostante il grande successo riscosso all'epoca - ad esibirsi a "Top of the pops".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.