Gorillaz: 'Non possiamo andare avanti così'

Gorillaz: 'Non possiamo andare avanti così'

Damon Albarn, tenutario del marchio Gorillaz, ha ammesso che il successo del particolare gruppo è stato perfino eccessivo e che, avendo appunto raggiunto tutti i traguardi, in futuro potrebbero esserci delle novità. Anche non molto eccitanti per i fan. "Non possiamo andare avanti con questo ritmo e su questa scala", ha detto Albarn. "Certo, abbiamo un grande successo, ma non so fino a che punto riusciamo a comunicare delle idee al pubblico. Pensiamo sempre che, quando arriviamo al punto che un traguardo è stato raggiunto, allora è tempo di fermarsi. Vedremo come ci sentiremo in gennaio, a tour finito". Il suo partner Jamie Hewlett è stato ancor più inquietante: "La fine del tour sarebbe il momento perfetto per chiudere l'esperienza dei Gorillaz", ha
detto. E poi ha aggiunto: "Questa comunque non è una dichiarazione".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.