P. Diddy accusato di aver intascato i soldi della beneficenza

Sean "Diddy" Combs è accusato di aver intascato i soldi raccolti da una serata di beneficenza. Due enti dedicati alla causa della lotta contro il tumore al seno hanno rivelato di non aver mai ricevuto il denaro raccolto durante il “Pink party” presentato dal rapper lo scorso 14 ottobre al club Glo di Westbury, New York. I rappresentanti del “Long Island plastic surgical group foundation” e della “Long Island breast cancer action coalition” dichiarano che i proventi dell’evento non sono mai giunti nelle loro casse e che Combs sarebbe il responsabile della misteriosa sparizione dei soldi. Non è nota la cifra esatta raccolta quella sera, ma il biglietto d’ingresso costava dieci dollari e mille l’entrata nella zona Vip dove si trovava Diddy. Il locale, che può ospitare oltre 2000 persone, quel 14 ottobre era al limite della capienza. Combs, nel frattempo, fa sapere che questa brutta storia non ha niente a che fare con lui. “Non so cosa abbia promesso a queste associazioni il proprietario del club. Io sono stato contattato e il mio ruolo era solo quello di fare una apparizione nel club, tutto qui. Non so nulla dei soldi raccolti”, ha dichiarato Combs.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.