Stati Uniti, LimeWire chiude il negozio di download

Stati Uniti, LimeWire chiude il negozio di download

LimeWire chiude il suo download store, attivo nei soli Stati Uniti con un catalogo (Al Jarreau, Ronnie Spector, Kirstin Hersh, Steve Wynn, Destroyer ecc.) licenziato da alcune etichette indipendenti: una nota trasmessa dalla società ai fornitori informa che il servizio smetterà di funzionare entro la fine dell’anno, mentre un messaggio postato sul sito spiega che il negozio digitale  non accetta più nuovi clienti e non rinnoverà gli abbonamenti esistenti, permettendo comunque agli utenti di consumare eventuali crediti residui.  

Il sito stesso non spiega i motivi della decisione, che pare tuttavia legarsi sia alle traversie giudiziarie di LimeWire (una causa per concorso in violazione di copyright è tuttora in corso negli Stati Uniti), sia alle difficoltà di allestire una piattaforma legale di vendita in collaborazione con le maggiori case discografiche. 

 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.