NEWS   |   Classifiche / 12/05/2000

Nuove classifiche USA: e sette, gli 'N Sync ancora al primo posto con 'No strings attached'. Il supergruppo hip-hop 504 Boyz si ferma in seconda posizione, alto Sisqo, Billy Joel si arena al quarantesimo posto.

Nuove classifiche USA: e sette, gli 'N Sync ancora al primo posto con 'No strings attached'. Il supergruppo hip-hop 504 Boyz si ferma in seconda posizione, alto Sisqo, Billy Joel si arena al quarantesimo posto.
Per la settima settimana di fila sul trono delle charts statunitensi ci sono ancora loro, Lance Bass e soci. Gli 'N Sync hanno venduto altre 190.000 copie del loro ultimo lavoro, sufficienti per rimanere al vertice e per contenere in seconda posizione, a quota 140.000, “Goodfellas”, album di debutto del supergruppo hip-hop 504 Boyz. I 504 Boyz sono composti da vari rappers della scuderia No Limits, tra i quali Master P e C-Murder, e sono stati sospinti in alto dal successo del singolo “Wobble wobble”. In alto anche Sisqo: il rapper dei Dru Hill questa settimana è terzo col suo “Unleash the dragon”. Joe al quarto con “My name is Joe”, Toni Braxton quinta con “The heat”. In sesta posizione c'è “Supernatural”, l'ex regina delle classifiche USA. In settima ritroviamo “Human clay” dei Creed, in ottava “Skull & bones” dei Cypress Hill, in nona “The writing's on the wall” delle Destiny's Child ed in decima “Vol. 3…life and times of S. Carter” di Jay-Z.
Billy Joel, il “piano man”, entra in quarantesima posizione col suo doppio “2000 years – The millennium concert”, cronaca sonora del suo concerto di Capodanno al Madison Square Garden di New York. Entrano bassi i Mighty Mighty Bosstones: il loro “Pay attention” si ferma per ora al numero 74. Rovinosa, ma del resto non dissimile dalle precedenti, l'entrata in classifica del nuovo delle Sleater-Kinney: “All hands on the bad one” è al numero 177.