I Tears For Fears al lavoro

I Tears For Fears al lavoro
Come già anticipato da Rockol (vedi News), Roland Orzabal e Curt Smith, fondatori dei Tears For Fears, non solo sono tornati a parlarsi ma si sono anche rimessi a scrivere insieme, forse con in mente la realizzazione di un nuovo album dei Tears For Fears. “Abbiamo cenato insieme quando sono tornato in Inghilterra lo scorso gennaio,” ha raccontato Smith. “Era da quasi dieci anni che non ci parlavamo più. Abbiamo chiacchierato di musica, ed è stato chiaro che l’intesa su certe idee è rimasta la stessa e che musicalmente continuiamo ad avere molto in comune". Per il momento i due continuano a lavorare stando dalle due parti opposte dell’Atlantico ma Smith ha dichiarato che è troppo presto per capire dove tutto questo porterà. L’idea è di registrare in Inghilterra un demo di questo materiale, e Smith ha aggiunto: “Se decideremo di andare oltre la fase demo, il progetto che realizzeremo lo firmeremo come Tears For Fears".
Dall'archivio di Rockol - Dal vivo al al Lucca Summer Festival:
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.