'Band App Audition', un concorso per sviluppatori, il tema: Muse e Faithless

'Band App Audition', un concorso per sviluppatori, il tema: Muse e Faithless

Una competizione riservata agli sviluppatori di applicazioni musicali, tesa a consentire agli artisti interazioni sempre più coinvolgenti e di valore con i propri fans, è al centro dell'iniziativa "Band App Audition", lanciata dalla GSMA, associazione dell'industria della telefonia mobile, insieme alla FAC (Featured Artists Coalition) e all'MMF (Music Managers Forum). La competizione prevede che il concorrente sottoponga un video di tre minuti che spieghi il concetto, le logiche e il funzionamento della app, che potrà essere dedicata alternativamente a Muse, a Faithless, a Eliza Doolittle o ai canadesi Metric. In palio l'opportunità di diventare lo sviluppatore della app ufficiale dell'artista/band, oltre a una serie di ricompense collaterali che spaziano dall'incontro con i personaggi a biglietti per loro concerto e a loro dischi o articoli di merchandise. La competizione ha durata quasi bimestrale, dal 23 novembre al 15 gennaio e ogni dettaglio è disponibile all'indirizzo http://www.mobileappchallenge.com/challenges/bands, mentre la premiazione avrà luogo in occasione dell'evento 'App Planet', all'interno del GSMA Mobile World Congress (14-17 febbraio, Barcellona). I giurati saranno artisti e manager; tra loro, Nick Mason dei Pink Floyd, nella veste di co-chairman della FAC, che ha così commentato l'iniziativa: "Agli artisti servono modi innovativi e stimolanti per mantenere e accrescere la relazione con i fans e "Band App Audition" è una maniera creativa per raggiungere questo obiettivo e per avvicinare artisti e sviluppatori in un modo che possa essere diretto dagli artisti".

    Una competizione riservata agli sviluppatori di applicazioni musicali, tesa a consentire agli artisti interazioni sempre più coinvolgenti e di valore con i propri fans, è al centro dell'iniziativa "Band App Audition", lanciata dalla GSMA, associazione dell'industria della telefonia mobile, insieme alla FAC (Featured Artists Coalition) e all'MMF (Music Managers Forum). La competizione prevede che il concorrente sottoponga un video di tre minuti che spieghi il concetto, le logiche e il funzionamento della app, che potrà essere dedicata alternativamente a Muse, a Faithless, a Eliza Doolittle o ai canadesi Metric. In palio l'opportunità di diventare lo sviluppatore della app ufficiale dell'artista/band, oltre a una serie di ricompense collaterali che spaziano dall'incontro con i personaggi a biglietti per loro concerto e a loro dischi o articoli di merchandise. La competizione ha durata quasi bimestrale, dal 23 novembre al 15 gennaio e ogni dettaglio è disponibile all'indirizzo http://www.mobileappchallenge.com/challenges/bands, mentre la premiazione avrà luogo in occasione dell'evento 'App Planet', all'interno del GSMA Mobile World Congress (14-17 febbraio, Barcellona). I giurati saranno artisti e manager; tra loro, Nick Mason dei Pink Floyd, nella veste di co-chairman della FAC, che ha così commentato l'iniziativa: "Agli artisti servono modi innovativi e stimolanti per mantenere e accrescere la relazione con i fans e "Band App Audition" è una maniera creativa per raggiungere questo obiettivo e per avvicinare artisti e sviluppatori in un modo che possa essere diretto dagli artisti".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.