Bloodhound Gang, sesso e volgarità per scalare le classifiche

Bloodhound Gang, sesso e volgarità per scalare le classifiche
Nel video di “The bad touch” sono travestiti da scimmie e parodiano i documentari scientifici di Discovery Channel, al grido di “Baby non siamo altro che mammiferi e allora facciamolo come lo fanno su Discovery Channel”. Il loro album, “Horray for the boobies” (“Viva le tette”), tutto un programma fin dal titolo, celebra i piaceri del sesso orale e omaggia pornodive eppure (o proprio per questo) va forte un po’ ovunque (in Italia il singolo è quinto). Del fenomeno Bloodhound Gang si occupa oggi sul “Corriere della sera” Andrea Laffranchi, che elenca le varie censure che hanno colpito il video di “The bad touch” (e già riportate da Rockol, vedi News) che è uno dei più trasmessi da Mtv: “Una scena di coprofagia è stata eliminata. Troppo forte per qualsiasi pubblico. Negli Stati Uniti Mtv ha chiesto un ulteriore taglio per la sequenza dove due marinai, parodia di una coppia gay, vengono assaliti dalla band (…) Fra i passaggi contestati anche quelli che ritraggono un nano (…) che muore investito da un’auto nella più totale indifferenza del pilota”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.