Renato Zero indagato per evasione fiscale

Renato Zero indagato per evasione fiscale

Renato Zero è finito nel mirino della Guardia di Finanza per una supposta evasione fiscale: la procura di Napoli ha iscritto nel registro degli indagati Renato Faccini (questo il nome all'anagrafe dell'artista) per una sospetta appartenenza ad un gruppo - del quale farebbe parte anche Stefania Tucci, moglie di Gianni De Michelis - che, tramite l'emissione di fatture false, sarebbe riuscito a portare illecitamente nel Principato di Monaco oltre due milioni di euro. Nello specifico, come riferisce La Repubblica, il cantante avrebbe trasferito il denaro su un conto depositato in un istituto di credito monegasco grazie a fatturazioni fittizie per eventi che si sarebbero dovuti tenere tra il 2002 e il 2005. In passato l'artista conciliò con l'Agenzia delle Entrate versando una penale per la messa in regola della sua situazione tributaria: azione, questa, che tuttavia non fermerà il procedimento penale, che riprenderà il prossimo 9 dicembre presso la procura partenopea.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
1 nov
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.