Eric Burdon canta contro una discarica

Eric Burdon canta contro una discarica
L'ex cantante (e fondatore) del gruppo rock inglese degli Animals è tornato a esibirsi su un palco, per opporsi alla realizzazione di una discarica che dovrebbe sorgere presso il Parco Nazionale di “Joshua Tree”. Eric Burdon, la voce di “We gotta get out of this place” e “House of the rising sun”, si è unito ad altri musicisti che si sono esibiti sabato sera a Palm Springs nello show “Rockin' for Joshua Tree”, organizzato per sostenere la campagna anti-discarica. I proventi della serata sono andati ai gruppi ambientalisti che si stanno opponendo al progetto della Eagle Mountain Landfill che vorrebbe realizzare, in prossimità del parco, quella che sarebbe una delle più grandi discariche del paese. A proposito di questo suo impegno ambientalista, Eric Burdon ha dichiarato: “L'inquinamento è un problema che riguarda il pianeta e l'unica cosa che si può fare è impegnarsi, partendo dal proprio giardino. Per questo mi sono unito alla protesta. Perché qui è in questione il mio giardino”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.