‘Pasqua beatlesiana’ a Rimini. E Modena dà appuntamento al 7 maggio.

‘Pasqua beatlesiana’ a Rimini. E Modena dà appuntamento al 7 maggio.
Si è tenuta poche ore fa, al Grand Hotel di Rimini, la conferenza stampa di presentazione di “Beatles per sempre”, Festival Europeo di Beatles Cover Band ospitato da Rimini da oggi sabato 22 a lunedì 24 aprile. Con la consulenza e la direzione artistica di Rolando Giambelli, fondatore e presidente dei Beatlesiani d’Italia Associati, la città romagnola ha organizzato una serie di piccoli e grandi eventi in chiave beatlesiana che - aprendosi questa sera con uno showcase, nella discoteca Paradiso, della band di Pete Best (primo batterista dei Beatles, poi sostituito da Ringo Starr) e con una sfilata di abiti di scena dei Fab Four resa possibile dalla collaborazione di Dougie Millings, figlio dell’allora sarto dei Beatles, Gordon Millings - proseguirà domani, giorno di Pasqua, con il Beat Bus Road Tour (concerto itinerante su torpedoni che toccherà le località della riviera adriatica fra Miramare e Torre Pedrera), e si chiuderà lunedì 24 aprile, quando 35 cover band beatlesiane si esibiranno contemporaneamente da altrettanti mini-palchi allestiti sul lungomare. Completano il programma una mostra delle fotografie di Astrid Kirchherr, un mercatino di memorabilia, gadgets, strumenti e dischi, la presenza a Rimini di Alf Bicknell (autista dei Beatles dal 1964 al 1966) e il concerto di chiusura, ancora protagonista la Pete Best Band, previsto per lunedì alle 18 al Porto di Rimini (piazzale Boscovich).
Pete Best è ormai frequente ospite delle manifestazioni organizzate da Giambelli, che sta preparando l’annuale Beatles Day di Brescia (a giugno), e ormai ha già risposto a tutte le possibili domande sulla sua militanza nel gruppo di Liverpool; grande simpatia ha sfoderato Bicknell concedendo simpatici aneddoti beatlesiani ai partecipanti alla conferenza stampa (che forse il Comune di Rimini avrebbe fatto bene a organizzare qualche giorno prima dell’evento); poco più che d’occasione l’intervento di Millings, che ci è parso uno dei molti che profittano di passate contiguità con i Beatles per ritagliarsi un quarto d’ora di notorietà e un po’ di promozione gratuita, anzi forse retribuita (ha annunciato che i modelli originali degli abiti dei Beatles stanno per essere messi in produzione in piccola serie, e saranno realizzati da una sartoria napoletana).
A proposito di notorietà, concediamo l’onore della citazione a tutte le cover band e ai solisti che saranno impegnati lunedì, segnalando come quella che giustifica l’ambizioso appellativo di “europeo” che è stato apposto al Festival sia l’ultima citata, di provenienza svizzera: West Coast Lizzie, Beatops, Pineapple Hearts, The Covers, The Gentlemen, The Roaches, Quarrymen (Siena), Rangzen, Impatto, Lucy in the Sky with Diamonds, Vergas, Two of Us, Back to the Beatles, Beatalks, Redabol, Apple Scruffs, 4 Con Torti, Nine O Nine, Quarrymen (Bari), Fave Lesse, Avanzi di Balera, Beatles Truffle, Aldo Tagliapietra ex Le Orme, Quarrymen (Bolzano), Fabio Koryu Calabrò, Londonyears, Poddighe, Relinquor, Rubber Soul, Stefano Cerri, Vaigek, Apple Seed, Echo, Revolver, Zappa Trio.
Nel fiorire di iniziative beatlesiane - sempre dettate da un entusiasmo e da una fedeltà commoventi benché spesso, purtroppo, di scarso spessore e interesse - segnaliamo anche che il Comune di Modena propone per domenica 7 maggio - dalle 10,30 alle 24, al Parco Ferrari; in caso di maltempo alla Polisportiva Corassori - un “Ecological Mystery Tour” integrato nell’iniziativa “Lascia l’auto e respira la città” e articolato su due fronti: “Let it clean” e “Move together”. Il programma prevede esposizioni (Yesterday & Today, Una statua al Parco Lennon, I read the news today, oh boy…, Ticket to ride, Drive my tram); musica dal vivo, con cinque cover band; punto lettura; mostra mercato; maxischermo; scenografie; e un dibattito intitolato “All we need is…”, condotto da Roberto “Freak” Antoni degli Skiantos.
Dall'archivio di Rockol - Giles Martin racconta "Sgt. Peppers Lonely Heart Club Band"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.