'Music 4.5', a Londra il 'pitch' di due aziende italiane

Ha avuto luogo al Cafe De Paris di Londra l'edizione autunnale della conferenza-evento "Music 4.5" che, dando seguito alla sessione del marzo scorso, questa volta è stata organizzata intorno al tema "The power of audiences". L'inizio de lavori è stato a cura di Jeremy Silver, ex dirigente della EMI UK e da tempo il volto pubblico della Featured Artists Coalition (FAC), al quale è stato affidato il keynote ed il ruolo di anfitrione della giornata. Si sono succeduti una decina di panel e presentazioni, tra cui quelle di Kermal Mermutlu di BBC Radio 1, dedicata all'intercettazione delle nuove tendenze e modalità di fruizione della musica da parte dei giovanissimi, e di Hessel van Oorschot di Tribe of Noise. Come di consueto, l'evento si è concluso con una 'pitch competition', basata sulla presentazione di cinque start-up giudicate da una giuria specializzata. Tra queste, due realtà italiane, MusixMatch - basata a Bologna e lanciata lo scorso luglio per affermarsi sul mercato internazionale come piattaforma dedicata alle 'lyrics' - e AudioBox.fm, che propone una soluzione di tipo 'cloud' che consente all'utente lo storage della propria libreria musicale per il successivo streaming in modalità radiofonica e include integrazioni con DropBox, Twitter, Last.fm. Le altre aziende che si sono proposte alla ricerca di finanziamenti sono GigsWiz, Voisse, Oopus, Pure Tone Internet e Radar Music Videos.

    Ha avuto luogo al Cafe De Paris di Londra l'edizione autunnale della conferenza-evento "Music 4.5" che, dando seguito alla sessione del marzo scorso, questa volta è stata organizzata intorno al tema "The power of audiences". L'inizio de lavori è stato a cura di Jeremy Silver, ex dirigente della EMI UK e da tempo il volto pubblico della Featured Artists Coalition (FAC), al quale è stato affidato il keynote ed il ruolo di anfitrione della giornata. Si sono succeduti una decina di panel e presentazioni, tra cui quelle di Kermal Mermutlu di BBC Radio 1, dedicata all'intercettazione delle nuove tendenze e modalità di fruizione della musica da parte dei giovanissimi, e di Hessel van Oorschot di Tribe of Noise. Come di consueto, l'evento si è concluso con una 'pitch competition', basata sulla presentazione di cinque start-up giudicate da una giuria specializzata. Tra queste, due realtà italiane, MusixMatch - basata a Bologna e lanciata lo scorso luglio per affermarsi sul mercato internazionale come piattaforma dedicata alle 'lyrics' - e AudioBox.fm, che propone una soluzione di tipo 'cloud' che consente all'utente lo storage della propria libreria musicale per il successivo streaming in modalità radiofonica e include integrazioni con DropBox, Twitter, Last.fm. Le altre aziende che si sono proposte alla ricerca di finanziamenti sono GigsWiz, Voisse, Oopus, Pure Tone Internet e Radar Music Videos.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.