File sharing: dopo la chiusura di LimeWire, nasce on-line la 'Pirate Edition'

File sharing: dopo la chiusura di LimeWire, nasce on-line la 'Pirate Edition'

A fine ottobre l’associazione dei discografici RIAA era riuscita a far chiudere i server di LimeWire (che di conseguenza ha lasciato a casa una buona parte del suo staff). Pochi giorni dopo, racconta una fonte anonima al blog TorrentFreak, “un’orda di scimmie pirata si è arrampicata a bordo della nave abbandonata, ne ha riaggiustato le vele e lucidato i cannoni, e l’ha messa gratuitamente a disposizione della comunità”: in altre parole, dalle ceneri della piattaforma di file sharing collegata al network Gnutella ne è nata un’altra, LimeWire Pirate Edition. La nuova versione, attualmente disponibile solo in formato Windows, potrebbe risultare altrettando dannosa per gli interessi dell’industria musicale, anche perché – spiega la stessa fonte – il nuovo programma p2p opera indipendentemente dai server di LimeWire o di qualunque altra società “ospite”, funziona meglio del precedente (versione 5.5.10), senza adware o spyware di sorta, e non può essere monitorato o chiuso a distanza. Il software è già disponibile per il download su diversi siti Torrent.

Intanto, i fondatori del LimeWire originale (50 milioni di visitatori unici al mese, 200 milioni di download complessivi) dovranno presentarsi in tribunale a gennaio,  per difendersi dalla richiesta di risarcimento danni avanzata dai titolari dei copyright violati dal servizio: questi ultimi sostengono che il 93 % del traffico transitato sul sito riguardava materiale pirata. 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.