Il ritorno di Fabrice Morvan dei Milli Vanilli

Lui è la metà dello sfortunato duo dei Milli Vanilli, il gruppo al centro di uno degli episodi più imbarazzanti della storia del pop. Nel 1990, Fabrice Morvan e Rob Pilatus dovettero rinunciare a un Grammy loro conferito dopo che fu rivelato che i due non avevano mai cantato una parola dei loro successi dance anni '80, tra cui le celebri "Girl you know it's true" e "Blame it on the rain". Pilatus è morto nel 1998, a 32 anni, per un overdose di droga e alcool, dopo anni di depressione. E oggi, a dieci anni di distanza dallo scandalo del playback, l'altro Milli Vanilli è tornato sulla scena musicale, proprio con il remake di uno dei successi che finirono per affondare il duo: "Blame it on the rain". Benché il brano sia stato passato in alcune radio statunitensi, Morvan non ha ancora trovato un contratto discografico. L’impresa non è facile ma lui non demorde e ricorda: «Il giorno prima che scoppiasse lo scandalo ho promesso a me stesso “Qualsiasi cosa succeda continuerò a suonare, perché questo è il mio sogno”».
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.